La scuola dell’inclusione non ha confini. Convegno Roma 5 dicembre 2019

La scuola dell’inclusione non ha confini
L’istruzione per adulti e la scuola in carcere, risorse da valorizzare nel quadro europeo
Giovedì 5 dicembre 2019
ore 9-17.00

Cedis segnala un interessante Convegno che, nel presentare e valorizzare l’esperienza dell’educazione degli adulti in Italia e in Europa, approfondisce poi il tema – attualissimo – dell’educazione e della formazione dell’adulto nell’istituzione carceraria.

La sessione antimeridiana è coordinata dalla Dirigente Scolastica del CPIA 3 di Roma, Prof.ssa Ada Maurizio, il cui contributo da voce a coloro che, in prima linea, quotidianamente si impegnano per una educazione degli adulti di qualità.

Nel pomeriggio di svolgerà la tavola rotonda che vedrà diversi interventi, dando la possibilità di apprezzare un quadro più organico dell’intero percorso.

Il luogo

Sala degli Atti Parlamentari – Biblioteca del Senato “Giovanni Spadolini”, Piazza della Minerva 38 – Roma

Il Programma 

Ore 9-13,30: Prima Sessione
Coordina
Ada Maurizio, Dirigente scolastico CPIA3 Roma

Introduzione
On. Piero Fassino, Presidente CeSPI

Istruzione per adulti
I CPIA e i corsi di secondo livello: dall’esperienza passata delle 150 ore e dalle scuole serali all’offerta formativa di oggi in Italia e in Europa. Uno strumento da rafforzare e ampliare per la lotta all’analfabetismo funzionale, per l’integrazione degli stranieri e un investimento per la crescita culturale complessiva del Paese.

Scuola in carcere
Un diritto fondamentale, uno strumento efficace di riabilitazione ed emancipazione, un investimento per il reinserimento, l’integrazione e la sicurezza collettiva. Come viene realizzato in Italia e in Europa

Ore 14,30-17,00: Tavola rotonda e interventi
2 sessioni: centri istruzione adulti e scuola in carcere
Dalle ricerche, dal confronto e dalle esperienze di eccellenza le proposte per una strategia futura

Per motivi di sicurezza è obbligatoria la
REGISTRAZIONE