1 settembre: termine iscrizioni esame DILS-PG II Certificazione Didattica Italiano L2 – Università per Stranieri di Perugia

SESSIONE 20 SETTEMBRE 2019 Esame DILS-PG II Livello

Il CVCL dell’Università per Stranieri di Perugia il 20 SETTEMBRE 2019 propone la sessione della CERTIFICAZIONE DILS-PG II Livello in Didattica dell’Italiano Lingua Straniera.

L’esame con Cedis a Roma si svolgerà presso il Dipartimento Scienze della Formazione Università Roma Tre, Via Principe Amedeo 184 (Stazione Termini) e consta di una prova scritta;
TERMINE ISCRIZIONI: 1 SETTEMBRE 2019

Sul sito Cedis, al link: https://www.cedisroma.it/it/info-iscrizioni-dils-pg-ii-livello/
troverete le informazioni relative a:
• Riconoscimenti e validità Certificazione DILS-PG II Livello
• Modalità di iscrizione e tassa di iscrizione (€ 170,00), ACCETTATA CARTA DEL DOCENTE
• Pre-requisiti di accesso
• Struttura e contenuti dell’Esame
• Bibliografia di riferimento
La Certificazione DILS-PG di II Livello è un titolo:
• di specializzazione previsto dal decreto del Ministro n. 92 del 23 febbraio 2016 per l’accesso alla classe di concorso A23, che abilita all’insegnamento dell’Italiano per stranieri nelle scuole superiori;

riconosciuto con punteggio di 1,50 nel concorso per l’insegnamento nella Scuola Statale, dall’infanzia alla Scuola Secondaria di II grado. Per saperne di più: D.M. n° 995 del 15 dicembre 2017 – alle pagine conclusive troverai la Tabella A con la ripartizione dei punteggi per i titoli valutabili per il Concorso 2018; la Certificazione DILS-PG II Livello è valutata quanto un Diploma di perfezionamento post diploma o post laurea o un master universitario di I o II livello;
• riconosciuto nel concorso per l’insegnamento all’estero;
• riconosciuto ai fini della graduatoria d’Istituto;
necessario (vedi nota USR Lazio 17-3-2016) per la predisposizione, erogazione e valutazione presso i CPIA dei test di lingua italiana L2 e/o di educazione civica per gli insegnanti di lingua italiana e di lingua straniera della scuola secondaria di primo grado.
• riconosciuto tra i titoli valutabili per l’affidamento di compiti connessi all’insegnamento dell’italiano lingua seconda (D.M. MIUR n.92 del 23 febbraio 2016).
• riconosciuto ai fini dell’attribuzione di CFU nell’ambito dei percorsi universitari.
• riconosciuto per l’inserimento nel Curriculum online MIUR dei Docenti per l’individuazione degli stessi in base alle competenze (trasferimenti, assegnazioni, incarichi).
• valutato ai fini della partecipazione ai progetti FAMI o comunque finanziati da risorse pubbliche e dai Fondi Europei.
• accreditato per l’insegnamento nelle scuole private, del volontariato e del Terzo Settore.